Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Orientamento alimentare: quadrante del gusto



Quattro punti cardinali. Quattro caratteristiche: come in un diagramma cartesiano, il quadrante del gusto svela l'orientamento alimentare. Dove sei tu?

Commenti

  1. ma com'è? Non mi riconosco in nessun quadranteeee!!!

    RispondiElimina
  2. Maremma...decisamente quadrante azzurro dove però manca Fave e Cicora...qualche spunto dal quadrante arancio e rosa ma anche verde...che vor di? Che so onnivora? O che mangio troppo?
    Comincio a preoccuparmi....Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  3. Tutta la vita rosa e arancione, a parte la mozzarella alla diossina di bufala e i tagliolini al tartufo che è uno degli alimenti più inutili e insignificanti, a mio avviso, ovviamente. Marschmallow, non mushmallow. :-)
    Viva moreno cedroni e tutti gli chef che fondono più culture nei loro piatti, con molta innovazione e genialità. Viva il sushi il sashimi e tutti i prodotti ittici da mangiare esclusivamente crudi. Cucinare il pesce rasenta la barbarie quasi come la carne ben cotta. Sincerarsi che i crudi siano stati preventivamente abbattuti.

    RispondiElimina
  4. Salviamo anche il quadrante azzurro, però senza Chianti e greco di tufo (vino di fichi), lasagne e cannelloni ( troppo banali), tiramisù e cocomero, che sa di energumeno peloso, in canotta bianca alla spiaggia libera, sulla sedia sdraio, portata da casa, che sputa i semi a destra e manca per poi giocare rumorosamente con lo stuzzicadenti. :-)

    RispondiElimina
  5. gourmet pretenzioso e innovativo, direi. :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Più letti della settimana

Afrodisiaci: il più potente del mondo.

Dieci cose da sapere sulle malattie infettive prima di intervenire in discussioni insensate sui Vaccini attraverso piattaforme social [1]

Paccheri cernia, pomodorini e olive nere

Tartare di cervo

Polenta al ragù, salsiccia e spuntature di maiale

Kobe beef ovvero la bistecca più buona del mondo