venerdì 1 aprile 2011

Insalata di frutta tropicale






Tempo di preparazione: 6 min.
Difficoltà: bassa
Segreto: frutta realmente tropicale.

Questa fruit's salade o, più prosaicamente, macedonia tropicale mi da la possibilità di invitare alla mia tavola una categoria lungamente osteggiata su queste pagine: i vegetariani, trattati fino a questo momento alla stregua dei consumatori di carne ben cotta e degli assassini seriali. Nonostante continui a guardare con sospetto questa categoria devo comunque ammettere che il diavolo non è sempre così brutto come lo si dipinge. In fin dei conti dal punto di vista alimentare non si può mettere sullo stesso piano un serial killer cannibale ed uno che si alimenta solo dal mondo vegetale: il primo infatti mette a repentaglio la propria salute rischiando l'encefalopatia spongiforme mentre il secondo si limita ad annoiarsi frequentando pizzerie e insalaterie.

Ma veniamo alla macedonia tropicale: scegliete la frutta dal vostro rivenditore di fiducia ed evitate quella anemica che abita nei supermercati. Metteteci papaya, un vero e proprio elisir di lunga vita, mango, banane, kiwi e ananas. Ci sta benissimo anche il pompelmo rosa. Tagliate la papaya per lungo ed eliminate i semini con un cucchiaio. Se non volete usarla tutta, la metà da conservare in frigorifero è bene che abbia ancora i semini. Il Mango tagliatelo per intorno all'osso centrale in modo da ricavarne 4 spicchi che poi potete incidere per lungo e largo a formare dei quadrati prima di rivoltarlo come se fosse un guanto. Per il kiwi potete spaccarlo in quattro e per la banana… Beh la banana si sbuccia ma questo lo sapete già fare, no? Aggiungete delle noci spezzettate e buttate tutto nella vostra ciotola, poi sciogliete due bei cucchiai di zucchero di canna con il succo di un lime e conditeci la vostra insalata di frutta tropicale, mescolate generosamente e lasciate riposare per una mezzoretta in frigo prima di consumare.
Se ve ne avanza, il giorno dopo potete farne un frullato gustosissimo con un goccio di latte da aggiungere direttamente nel mixer.

Consiglio del Sommelier: insalata di frutta tropicale è buona a colazione, a merenda e come dessert. In questo caso potete abbinarci un vino da meditazione, un passito di Pantelleria per esempio o se volete stare comodi un Sauternes.
Enjoy!

2 commenti:

  1. queste insalate qui possono generare dipendenza!!

    RispondiElimina
  2. sana e buona

    ciao cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina